Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Testo del Verbale

Data: 18/06/2019

SERVIZIO CIVILE E SERVIZI AI SOCI


Verbale riunione Comitato di Gestione servizio Civile e Servizi ai Soci
Il giorno 18 giugno alle ore 12.00 si è riunita presso i locali della sede Nazionale il Comitato di
Gestione Servizio Civile e Servizi ai Soci, giusta convocazione del 05 giugno 2019 prot. 006593,
per discutere il seguente ordine del giorno:
corso di formazione specifica rivolto ai volontari di servizio civile: ipotesi nuova 1.
modalità di erogazione;
2. verifica risultati della formazione per pratica ed utilizzo del sistema informatico Helios;
3. ispezioni: ipotesi verifiche di controllo presso le sedi accreditate più a rischio.
4. varie ed eventuali.
Sono presenti:
Annamaria Palummo Coordinatrice
Massimo Isidori Referente
Giuliano Frittelli Componente
Alessandro Mosca Componente
Gaetano Minicleri Componente
Vincenzo La Francesca Componente
Assiste ai lavori con funzione di segretaria Rita Seddio.
La coordinatrice Annamaria Palummo, introduce i lavori richiamando i punti previsti all’O. d. G. e
propone di procedere ad una discussione generale accogliendo eventuali suggerimenti su temi che
saranno raccomandati all’attenzione della Direzione Nazionale.
- Corso di formazione specifica rivolto ai volontari di servizio civile: ipotesi nuova modalità
di erogazione.
Il comitato preso atto delle difficoltà incontrate dalle sedi territoriali nello svolgimento della
formazione specifica erogata con modalità Fadol dalla sede Centrale propone di modificare il
sistema di erogazione della stessa lasciando che siano le strutture ad provvedere in autonomia ad
organizzare la formazione specifica con formatori propri in possesso dei requisiti previsti dai
moduli formativi indicati dal Dipartimento con competenze professionali e formative al trattamento
della materia a lui affidata. L’attività di formazione e le modalità per l’organizzazione del corso
sono valutati dai formatori locali una volta acquisita la disponibilità delle giornate e stabilito il
calendario della formazione ed informata la Responsabile dell’ufficio di gestione SCV della
Presidenza.
Sarà predisposto, a cura dei sig.ri Giuliano Frittelli, Vincenzo la Francesca e Alessandro
Mosca un programma per il sistema di formazione specifica relativamente alla nuova modalità
frontale e successivamente i contenuti relativi all’argomento da trattare, nozioni e conoscenze
teoriche - pratiche suddivise per moduli della formazione specifica.
La dott.ssa Seddio si impegna a dare la massima disponibilità nel fornire tutto il materiale
possibile per l’obiettivo fissato.
Entra alle 14.16 il Presidente Nazionale
2.) verifica risultati della formazione per pratica ed utilizzo del sistema informatico Helios.
Sentita la dott.ssa Seddio circa i risultati ottenuti dal primo corso helios avviato e concluso
nell’autunno 2018, su indicazione del Presidente Nazionale e con parere favorevole di tutto il
Comitato viene deciso di ripetere a Roma il corso di formazione per acquisizione dati helios -
questa volta rivolto esclusivamente a chi ha già partecipato alla prima fase della formazione al fine
di rafforzare le competenze acquisite e superare eventuali lacune sull’argomento. I formatori
incaricati saranno gli stessi che sono stati impegnati nella prima fase, compatibilmente ai loro
impegni e si auspica fortemente che tale corso possa prendere avvio mese di settembre / ottobre.
3.) ispezioni: ipotesi verifiche di controllo presso le sedi accreditate più a rischio
Considerato che, sono numerose le difficoltà che le sedi territoriali riscontrano con l’avvio in
servizio dei volontari, la coordinatrice chiede un giro di pareri ai sig.ri componenti su quale può
essere il modo migliore per diffondere il più possibile informazioni sulla corretta gestione dei
volontari e scongiurare sanzioni disciplinari.
Il prof. Gaetano Minincleri propone incontri alla radio (almeno due o tre) sulle varie questioni (per
es. OLP, permessi dei volontari, utilizzo improprio del volontario e guida automezzi) in aggiunta ai
comunicati della sede centrale in materia di corretta applicazione delle linee Guida emanate dal
dipartimento della Gioventù e del Servizio civile volontario.
Viene discussa altresì l’ipotesi di “verifiche di controllo” al fine di aiutare le sedi maggiormente in
difficoltà nell’organizzazione. Il Presidente Nazionale interessato dal Comitato invita i sig.
componenti a prendere contatti quanto prima con la Responsabile della Radio per fissare già le
giornate dedicate al Servizio civile nonché d’accordo con l’ipotesi di sopralluoghi nelle sedi con
maggiore criticità sempre nell’ottica di intervenire subito per scongiurare chiusure progetti o
cancellazioni di sedi UICI dall’albo nazionale. Ovviamente sarà interessato personale qualificato e
competente in grado di dare supporto alle sezioni. La dott.ssa Seddio potrà recarsi presso le sedi, su
espressa indicazione del Presidente, assentandosi dall’ufficio per un massimo di due giornate.
4) varie ed eventuali
Seminario: nuove prospettive con il Servizio Civile Universale
La coordinatrice dott.ssa Palummo auspica fortemente di organizzare con la collaborazione attiva
della Responsabile dott.ssa Seddio e dell’ufficio SCV, per la primavera 2020 un seminario che
coinvolga anche altre associazioni al fine di attenzionare e sensibilizzare il Dipartimento su diverse
questioni che riguardano soprattutto i progetti ex art. l. 289/2002 al fine di produrre un documento
comune a tutti gli Enti che fanno assistenza per essere più visibili con il dipartimento.
A tal fine si prenderanno contatti con la FAND.
Assicurazione per guida automezzi:
Il componente Giuliano Frittelli in merito all’assicurazione da stipulare in caso di automezzo messo
a disposizione del volontario per danni causati a terzi non coperti dall’assicurazione del
Dipartimento, in considerazione dei costi elevati di una polizza tipo KASKO, chiede, che sia presa
in considerazione dalla Direzione l’ipotesi di una convenzione a livello nazionale con
un’assicurazione, che sarà contattata al tal fine, per agevolare tutte le sedi territoriali UICI.
Pertanto la Coordinatrice, preso atto delle proposte dei componenti il comitato, considerato
che TUTTI gli argomenti dibattuti manifestano esigenze organizzative che impegnano la
Responsabile dott.ssa Seddio, l’ufficio Gestione SCV e personale dipendente dell’UNIONE
chiede che la Direzione Nazionale autorizzi a procedere nell’organizzazione delle proposte del
Comitato.
Non avendo null’altro da aggiungere alle ore 16.30 termina la riunione di cui si redige il presente
verbale.
La Segretaria della Commissione
Rita SEDDIO
Struttura di Gestione SCV (RS/)

Download del File del Verbale

Scelta Rapida