Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Testo del Verbale

Data: 28/10/2018

TERZA ETA'



Verbale Commissione Nazionale Terza età
28 settembre 2018


Il giorno 28 settembre 2018 si è riunita in teleconferenza la Commissione Nazionale Terza età per discutere il seguente

Ordine del Giorno:

1. Lettura e approvazione verbale della seduta precedente.
2. Soggiorni marini anno 2018 riflessioni e relazione finale.
3. Rete nazionale terza età richieste.
4. Documento per la Direzione.

Sono presenti: il coordinatore Marco Condidorio; il referente Cesare Barca; i componenti: Nunziante Esposito e Primitivo Masi. Assente giustifica la componente Letizia Lecchi. Assente la componente Roberta Foresi. Svolge attività di segretaria verbalizzante Simona Sciaudone.
Viene data lettura dell'ordine del giorno

1) Lettura e approvazione verbale della seduta precedente
Il verbale della seduta precedente viene approvato all'unanimità.

2) Soggiorni marini anno 2018 riflessioni e relazione finale
Il coordinatore informa la commissione che il Cda dell'Irifor è in attesa di avere la relazione sui soggiorni marini Primo sole e Sole di Settembre. La relazione è stata preparata dal Coordinatore il quale, prima di consegnarla, la vuole condividere con tutti i componenti in modo da ricevere eventuali idee propositive per migliorare i soggiorni. Si passa così alla lettura della relazione. Il coordinatore evidenza due note più significative: una riguardo lo svolgimento dei soggiorni all'interno di una struttura che ahimè si è presentata come struttura alberghiera e che ha già di per sé assunto il carattere di una struttura autonoma rispetto a Uici e che se pensando alla realizzazione di campi estivi, questi soggiorni nascono allo scopo di offrire servizi all'utenza che sintomaticamente è sempre la stessa. Dato dolente è sulla partecipazione a questi soggiorni che è passata dalla presenza di oltre 80 persone, poi scesa a 70, fino ad arrivare ad un'altra ulteriore scrematura raggiungendo così la quota di 48 partecipanti. Il coordinatore fa anche presente che dei 48 partecipanti 6 hanno rifiutato le interviste svolte dalla dr.ssa Paladino non ritenendole utili.
Seconda nota negativa è quella che all'interno della struttura di fatto l'Unione non ha nessuna gerarchia. Il problema è radicato e il coordinatore porta ad esempio l'organizzazione dell'animazione che verte solo ed esclusivamente su una persona scelta dalla struttura e che tra l'altro trattasi di persona che non ha la preparazione adatta per relazionarsi con le persone anziane non vedenti.
In conclusione durante i due soggiorni si è vista una bassa partecipazione alle iniziative proposte.
La relazione presentata viene approvata dai componenti.
Nunziante Esposito interviene sul corso di informatica tenuto nei due soggiorni che è stato partecipato e ritiene importante la figura del tutor che riveste un ruolo di vero e proprio docente. Informa anche che i computer della sala informatica non sono stati utilizzati in quanto è installato un sistema operativo vecchio e ha comunicato che l'Irifor, informato dello stato dei computer, non ha ritenuto opportuno acquistarne di nuovi. I computer che sono a Tirrenia, 8 in tutto, 6 sono da ripristinare, come all'origine, e due sono da rottamare o lasciare come sono. Non sono stati ripristinati fino ad oggi solo perché non sono stati trovati i dischi originali di installazione con windows 7 che era il sistema operativo originale. Nunziante afferma che sono tre anni che i corsi di approfondimento con windows 7 e windows 10 vengono fatti con i computer dei corsisti e quello del docente.
Barca interviene comunicando che la Relazione risponde a verità e che risuona nei racconti sentiti da altri soggiornanti. Dichiara che la situazione era già avviata a questa dissoluzione nel momento in cui ha deciso lasciare il coordinamento dei soggiorni in quanto la struttura era diventata un vero e proprio albergo e che non era più possibile considerarla la casa dei ciechi.. Condividendo appieno la relazione ringrazia il coordinatore perché spiega il motivo per il quale ha rinunciato alla sua attività.
Masi esprime la sua amarezza per non aver potuto organizzare lo spettacolo teatrale previsto.

3) Rete nazionale terza età richieste
Il coordinatore informa che per problemi tecnici non ha ricevuto le mail che passano nell'idnirzzo mail della rete. Informa altresì che sarebbe opportuno che ognuno dei componenti abbia l'elenco e i numeri telefonici dei referenti per poterli contattare.
Barca chiede a che scopo dovranno essere contattati i referenti il Coordinatore ribadisce di voler motivare sia i presidenti territoriali che quelli regionali sulle difficoltà di relazionarsi delle persone anziani isolati non solo ambientalmente.
Barca propone di prendere in mano i dati ricevuti dai questionari, riesaminarli e riflettere da quale parte si può indirizzare la ricerca.
La commissione si dà 10 giorni di riflessione per poi confrontarsi durante un incontro informale.
Alle ore 10.35 Nunziante Esposito lascia la riunione.
Il coordinatore informa che nell'ultima seduta della Direzione Nazionale le proposte della Commissione scaturite dalla precedente riunione sono state tutte accettate.

4) Documento per la Direzione.
La commissione propone quanto segue:

- istituzione del servizio di informazione/formazione sulle tecniche per l'autonomia domestica e di mobilità, urbana e extra urbana, con la costruzione di una rete di figure professionali che accolgano la persona anziana presso gli uffici dell'Uici territoriale e regionale.

Null'altro essendoci da discutere la riunione termina alle ore 10.47



Scelta Rapida