Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Testo del Verbale

Data: 06/06/2018

Comitato Gestione del Libro Parlato



VERBALE DELLA RIUNIONE DEL COMITATO DI GESTIONE DEL LIBRO PARLATO

Il giorno 6 giugno 2018, alle ore 9.45, si è riunito il Comitato di Gestione del Libro Parlato. Sono presenti il coordinatore del comitato Vincenzo Massa, i componenti Eugenio Saltarel , Katia Caravello, il Direttore Generale Salvatore Romano. Assente il componente Marco Condidorio. Segretario del comitato, il capo servizio del Centro Nazionale del Libro Parlato Giacomo Elmi.
Si procede alla trattazione del primo punto all’ordine del giorno:
1) esame delle richieste e dei quesiti avanzati dal centro di produzione di Brescia
Il coordinatore Massa riferisce che nell’incontro avvenuto l’11 aprile scorso, i rappresentanti del centro di Brescia hanno posto sul tavolo diversi argomenti, che di seguito vengono analizzati e discussi:
1.1 consuntivo spese sostenute nel 2017 e chiarimenti eventuali per saldo di fine anno
Il Direttore Generale, Salvatore Romano, spiega che tale voce viene ricondotta agli accordi intercorsi fra la Presidenza Nazionale e la Sezione Territoriale di Brescia in base ai quali questa Presidenza ha preso in carico direttamente le spese di gestione del personale del locale centro di produzione, nella misura di una unità a tempo pieno, una part time e, per un terzo della spesa totale della sede, quelle relative alle pulizie, al consumo elettrico e ad una unità dedicata, sempre per un terzo, alla registrazione degli utenti, alla sostituzione dell’unità part time ed al lavoro di segreteria. Tutte le spese vengono rendicontate ogni 6 mesi con presentazione di adeguata documentazione di rendicontazione, verificata direttamente dal Direttore Generale.
1.2 gestione lponline: iscrizioni e assistenza
Il Direttore Generale riferisce che la nuova piattaforma è pronta e sarà pubblicata sul server non appena risolte piccole problematiche riscontrate con la nuova applicazione Dolphin nel caricamento delle opere in formato Daisy/cassetta. L’informatico Roberto Burceni, che ha già curato la piattaforma lponline, si è fatto carico della procedura per la correzione automatica del bug. Viene esaminata la questione relativa all’assistenza con particolare riferimento alla posizione di Burceni, il quale attualmente è dipendente della Sezione di Brescia. Poiché il rapporto di consulenza precedente prevedeva già l’assistenza al prodotto realizzato, viene data lettura di una lettera inviata dall’informatico, nella quale lo stesso si impegna a fornire il servizio di assistenza tecnica, in merito al programma del libro parlato online, anche dopo una eventuale cessazione del rapporto di lavoro attualmente in essere con la Sezione di Brescia, per un periodo di 3 mesi .A termine del quale dovrà essere concordato un compenso per il servizio prestato. Poiché il nodo legale riguarda il passaggio di Burceni ,dallo stato di lavoratore dipendente eventualmente a quello di lavoratore autonomo, si decide di chiedere, tramite il Segretario Generale, un parere al consulente legale avv. Carta. Successivamente si esprimerà sull’argomento la Direzione Nazionale.
La componente Katia Caravello chiede se le iscrizioni al servizio online vengono tuttora effettuate dal centro di Brescia. Il Direttore spiega che, dato il nuovo accordo amministrativo fra le parti, si deve considerare il centro di produzione di Brescia come parte del Centro Nazionale del Libro Parlato e, pertanto, continuerà il personale in loco a gestire la piattaforma online.
In merito al trattamento dei dati sensibili, il Direttore dà mandato al Segretario Generale di incaricare il consulente, circa le norme da seguire.
Per la richiesta avanzata dalla Sezione di Brescia sul mantenimento del contributo che prima veniva corrisposto direttamente a Burceni per la gestione e manutenzione del servizio on line, si stabilisce che il parere potrà essere dato solo dopo la consulenza legale sulla lettera di impegno per l’assistenza. Se l’esito della verifica sarà positivo, si produrrà un documento, firmato sia da Burceni che dal legale rappresentante dell’Unione, che verrà presentato alla Direzione Nazionale per la ratifica.
1.3 richiesta su inoltro rendiconti stato di avanzamento lavori di registrazione
Il Direttore spiega che è stata già pianificata, in una specifica riunione tecnica, una procedura per il trasferimento dei dati dai centri periferici agli studi della Presidenza Nazionale. Vista la nuova procedura di trasferimento dati e il nuovo programma di gestione di cui si tratterà più avanti, il Comitato ritiene superflua la rendicontazione sullo stato di avanzamento dei lavori.
1.4 rinnovo parco voci, parametri da utilizzare e vincoli di qualità da rispettare
1.4.1 accompagnamento a riposo dei lettori
Dato che la Sezione di Brescia ha stipulato contratti co.co.pro. con i propri lettori, e vista la oggettiva responsabilità amministrativa di questa Presidenza, si conviene di richiedere i contratti in questione alla Sezione, per verificarli, nell’eventualità di una interruzione del rapporto. Viene stabilito che i lettori vengano retribuiti a prestazione professionale su presentazione di fattura, come avviene per tutti gli altri centri di produzione. Sulla questione riguardanti i lettori volontari Massa chiede di interessare il Segretario Generale per la realizzazione di un documento “a liberatoria” da far firmare loro.
1.4.2 richiesta di ampliamento ore di registrazione per prova nuove voci
Vista la centralità dell’organizzazione del lavoro, anche le voci dovranno essere vagliate presso la sede di Roma da un gruppo di lavoro apposito, costituito dal coordinatore Massa, dalla componente Caravello e dal capo servizio Elmi. Attualmente il materiale da leggere durante i provini viene fornito dal centro di Roma, i parametri di valutazione dovranno tener conto della capacità di leggere all’impronta, della buona dizione anche di parole straniere e della prosodia. In futuro si potranno indire appositi bandi per il reperimento delle voci. Allo stato attuale, in risposta al quesito posto dalla Sezione di Brescia, potranno effettuare brevi registrazioni in studio da inviare a Roma per la valutazione.
1.4.3 richiesta adeguamento compenso lettori per allineamento compenso nazionale
Circa l’adeguamento del compenso il Direttore conferma la legittimità della richiesta, che potrà essere applicata solo alle voci approvate da Roma alle quali verrà applicato il sistema di fatturazione vigente. Si discute, poi, sulla legittimità della comunicazione inviata dal centro di Brescia dove si afferma, al punto in trattazione, che tale centro incrementerà i compensi e successivamente ne chiederà rimborso. Ciò contrasta con l’accentramento del servizio appena in vigore per cui viene deciso che non potrà essere praticato alcun rimborso che non sia stato preventivamente concordato. Viene deciso che il coordinatore Massa dovrà organizzare un colloquio chiarificatore con la sede di Brescia.
1.5 problematiche tecniche/informatiche e delle attrezzature
1.5.1 nuovo lponline pronto: attesa firma per app
Il Direttore Generale spiega che il nuovo sito del servizio on line è pronto ma non è stato ancora pubblicato perché in attesa di effettuare la correzione di un bug sulle opere in formato daisy/cassetta. Il Direttore comunica anche che, per volontà della Direzione Nazionale, il protocollo di accesso per il prelievo dati cambierà ma le nostre strutture e i nostri utenti non ne risentiranno. Saranno escluse dall’accesso le strutture che basavano la vendita dei loro prodotti sfruttando i nostri servizi, quali Mediavoice, Tiflosystem, Winguido. Viene comunicato anche che la società Dolphin si è impegnata a creare degli strumenti per il libro parlato da affiancare all’applicazione per iOS, quali l’applicazione per sistema Android ed una applicazione particolare per consentire l’ascolto della web radio su dispositivi Windows.
1.5.2 rifacimento lpmanager: proposte
Su questo punto la discussione viene rimandata al successivo punto 3 all’ordine del giorno.
1.5.3 programma di registrazione libri
Il capo servizio del libro parlato riferisce che a breve il software di registrazione in uso sarà inservibile, poiché superato dalle nuove tecnologie informatiche. A tale proposito è stato fatto uno studio ed individuato un programma – Sound Forge Pro – il quale presenta caratteristiche affini al precedente. Tale software verrà inviato al nuovo studio di Modena, in allestimento, per il test di funzionamento.
Agli argomenti presentati dal centro di Brescia verrà data risposta scritta.
Si passa alla trattazione del 2° punto all’O.d.G.
2) progetto di rifacimento della piattaforma lp on line – stato dell’arte
L’argomento è stato già trattato nel punto precedente.
Si passa al punto 3.
3) proposta di rifacimento del software LpManager integrato con la tracciabilità e la fatturazione
- decisioni
Viene data lettura del capitolato stilato dall’informatico Roberto Burceni. Data l’evidente necessità di riprogettare non solo il programma di gestione dell’archivio, ma tutta la linea di tracciabilità della lavorazione delle opere, il Comitato esprime parere favorevole alla realizzazione del progetto, dando mandato alla Direzione Nazionale di esprimersi sulle procedure tecniche, come da regolamento.
4) necessità di rifacimento del form sul sito per la segnalazione delle opere
Il Comitato propone di inserire, eventualmente, questa procedura nel capitolato precedente.
5) servizio distribuzione opere: possibilità di erogazione di un contributo annuo mirato
Il coordinatore Massa ricorda che dall’anno scorso il servizio di download delle opere è passato alle sezioni territoriali e che per lo svolgimento del servizio e per la sua pubblicizzazione è stato erogato un contributo mirato pari a € 5.000,00.
Dopo una breve discussione, il Comitato propone di mantenere il contributo alle sezioni attive ma in misura inferiore, visto che non c’è più la necessità di acquistare le attrezzature. Il contributo sarà erogato solo per il servizio reso. Per la valutazione del lavoro svolto dalle sezioni e per riformulare i criteri di valutazione, viene creato un gruppo di lavoro composto da Massa, Caravello e Saltarel.
6) varie eventuali
Sulla proposta avanzata dal componente Caravello riguardante la necessità di ripristinare la rubrica fissa che teneva in radio il precedente coordinatore Fratta, il Comitato esprime parere favorevole e rimanda la trattazione dell’argomento ad un prossimo comitato di gestione della radio. Viene ribadito che dovrebbe esserci maggiore sinergia fra il servizio del Libro Parlato e la radio. A questo proposito il coordinatore Massa riferisce di aver già proposto un format ovvero una striscia quotidiana che diventerà un supplemento alla rivista Libro Parlato Novità.
Massa riferisce che, per quanto riguarda il trattamento dei dati, è stata adeguata la modulistica per l’iscrizione, tenendo conto delle indicazioni che richiamano la direttiva europea, fornite dalla Presidenza con il comunicato n.80.
In merito alla richiesta pervenuta da Luciano De Luca, per la pubblicazione di alcune sue poesie in formato testo, braille e audio, raccolte in un cofanetto da distribuire a nostra discrezione, il Comitato si riserva di dare il patrocinio all’iniziativa dopo aver valutato i testi.
Per quanto riguarda la documentazione per il contributo alla sezione di Palermo mirato al rimborso delle due impiegate, girato dal Servizio Amministrazione, il Direttore Generale ricorda che c’è già una delibera della Direzione Nazionale e si fa carico di parlarne con gli incaricati del servizio amministrazione. Caravello riferisce di aver ricevuto l’incarico dal Presidente Nazionale di organizzare cerimonia durante la quale sarà intitolato il servizio del Libro Parlato a Francesco Fratta.
Massa suggerisce di rimandare la cerimonia a quando verranno liberati i locali attualmente occupati dalla radio.
Avendo esauriti i punti all’ordine del giorno, la riunione termina alle ore 12.00.


Il coordinatore del CNLP
Vincenzo Massa








CNLP (VM/ge)
S:\LibroParlato\Elmi\Documenti su Server\Comitato di gestione libro parlato\2018\verbale della riunione del 6 giugno.doc


Download del File del Verbale

Scelta Rapida