Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Testo del Verbale

Data: 23/04/2018

TRASPARENZA, VISIBILITA' E IMMAGINE


In data 23 aprile 2018 la Commissione nazionale Trasparenza, visibilità e Immagine si è riunita in modalità Talkyoo alle ore 20, giusta convocazione Prot. 4840 del 23/04/2018, per definire l'attività programmatica e fare il punto su quanto svolto.
Sono presenti: la coordinatrice Maria Buoncristiano, la referente Antonella Pallante e il componente Carmelo Fangano che è subentrato al dimissionario Alberto Sabatini. Assente giustificato Mauro Marcantoni che per problemi tecnici non è riuscito a collegarsi. Dopo una breve presentazione dei componenti della commissione la coordinatrice ha comunicato che il 21 febbraio scorso, in occasione della mostra "Facciamoci Vedere" tenutasi a Genova, è stato presentato il logo vincitore del concorso di idee per la creazione del logo e del gonfalone dell'UICI per il quale sono pervenuti 91 elaborati e che, conseguentemente all'adozione del marchio vincitore, si è provveduto a creare il layout personalizzato della carta intestata per tutte le strutture e il format della firma, in calce alle e-mail. Si informa, altresì, che in merito al sito web e ai social non ci sono ancora grosse novità se non il fatto di aver sostituito il nuovo logo con il vecchio; pertanto, accogliendo un suggerimento della giornalista Antonella Pallante, si sottolinea la necessità di dover investire nella comunicazione esterna con interventi strutturali e standardizzati. Sarebbe, opportuno, ad esempio, utilizzare la medesima immagine di copertina su tutte le pagine Facebook e Twitter dell'UICI, sia a livello nazionale che locale, e uniformare la descrizione della nostra organizzazione. Un'ulteriore riflessione andrebbe fatta sulla questione del patrimonio immobiliare dal momento che molte persone ritengono genericamente che l'UICI dispone di ingenti risorse finanziarie rivenienti proprio da esso. Si raccomanda, quindi, di creare quanto prima il database del patrimonio immobiliare e conseguentemente definire la comunicazione strategica da veicolare all'esterno.

Dopo un proficuo confronto la commissione, ritenendo prioritarie le seguenti tematiche, propone di:
1) bandire un concorso di cortometraggi rivolto prevalentemente ai giovani per documentare qualsiasi aspetto della vita di persone cieche o ipovedenti, facendo leva proprio sui linguaggi e strumenti utilizzati quotidianamente da adolescenti e ragazzi. Il concorso con l'individuazione di due sezioni, una per dilettanti e l'altra per filmmaker prevede rispettivamente l'utilizzo di cellulari e dispositivi mobili e di attrezzature più professionali;
2) suggerire di modificare il palinsesto del premio Braille allo scopo di costruire uno spettacolo che interessi e attiri soprattutto il pubblico esterno (tale obiettivo potrebbe essere raggiunto con l'individuazione di testimonial artistici d'eccezione o viceversa proponendo una tipologia di premio anche per le scuole il che significherebbe portare tante famiglie a teatro);
3) creare le linee guida di leggibilità allo scopo di definire standard grafici e di layout del testo sui diversi strumenti di comunicazione a cui, una volta validati e approvati, tutta l'UICI dovrebbe conformarsi. Tale vademecum consentirebbe di avere una immagine uniforme su base nazionale e soprattutto evitare la pubblicazione e la stampa di prodotti illeggibili a tutti. Si continua, ormai, da tanto tempo, a chiedere agli altri, sviluppatori di siti compresi, di essere accessibili, fruibili e leggibili e noi stessi facciamo il contrario declinando messaggi poco chiari e molto poco leggibili.
In ultimo, si è pensato di contattare l'ideatore del nuovo Logo e Gonfalone UICI l'arch. Bassan, in virtù della prossima realizzazione di quest'ultimo, per chiedergli di apportare alcune modifiche, ovvero: la possibilità di personalizzare i gonfaloni delle strutture territoriali utilizzando le declinazioni di colore, così come è stato fatto per la carta intestata (rosso per la Presidenza nazionale, azzurro per i Consigli regionali e verde per le Sezioni territoriali), compatibilmente con i requisiti ministeriali imposti; rimodulare lo sfondo con lettere Braille corrette e riconoscibili.

In conclusione la commissione chiede alla Direzione nazionale di valutare le proposte formalizzate e di comunicare a questa commissione se deve cominciare a lavorare sui seguenti punti:
- Redazione bando di concorso sui cortometraggi;
- Linee guida leggibilità.

Non essendoci altri punti l'incontro termina alle ore 21.00.


Download del File del Verbale

Scelta Rapida