Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Comunicato

Comunicato Numero: 149

Oggetto: Quindicesima edizione torneo scopone scientifico - Fase finale – Monza 8/9/10 Dicembre 2017

Data: 15/11/2017

Ufficio: amm

Protocollo: 13723


Care amiche, cari amici,


la finale della quindicesima edizione del torneo nazionale di Scopone scientifico si terrà a Monza Helios Hotel, Viale Elvezia 4, dall’8 al 10 dicembre 2017.
Alle finali nazionali parteciperanno le coppie prime classificate nelle gare regionali e la coppia vincitrice della quattordicesima edizione composta da Danilo Vanoni e Maurizio Viganò per la regione Lombardia, che di fatto, come da regolamento, ospita la finale del 2017.
L’organizzazione delle finali del Torneo è affidata al Coordinatore della Commissione dello Sport, Tempo libero e Turismo sociale Hubert Perfler, coadiuvato dal componente della stessa, Giuseppe Pinto. I finalisti, elencati in calce, e già contattati per le vie brevi per quanto concerne la sistemazione logistica,
dovranno essere presenti all’illustrazione del regolamento di gara, fissata per le ore 15,00 di venerdì 8 dicembre c.a.
Si rammenta che le spese di viaggio dei finalisti e dei loro accompagnatori (uno per ogni finalista non vedente) sono a carico delle strutture regionali di appartenenza, mentre il soggiorno , dal pranzo dell’8 all’eventuale pranzo del 10 dicembre, sarà a carico della Presidenza Nazionale. Le sedi in indirizzo, ognuna per le proprie competenze, sono invitate ad inviare, per assicurare la buona riuscita della manifestazione, entro il 25 novembre c.a. eventuali esigenze di soggiorno dei partecipanti al Sig. Milvio Caputo, segretario della Commissione al seguente indirizzo e-mail: amministrazione.cnt@uiciechi.it, indicando: il nominativo del partecipante, dell’accompagnatore, e l’orario di arrivo e di partenza.
Le finali saranno disputate secondo il regolamento in allegato, al quale i finalisti dovranno attenersi, senza riserve.
Chiarimenti sulle regole di gioco potranno essere richiesti al Sign. Hubert Perfler (hubert_perfler@alice.it / 348 642 3872) o a Pinto Giuseppe (pintogiuseppe1957@gmail.com / 334 668 9311). Alle coppie prima, seconda e terza classificata verrà assegnata in premio una coppa. Alla coppia campione, e alla Struttura Regionale di cui essa è espressione, sarà conferito l’onore di ospitare, ovviamente, senza aggravi di spese, le finali della sedicesima edizione del Torneo. Non mancheremo, ovviamente di dare notizia dello svolgimento delle Finali e dell’esito della finalissima.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti preghiamo di far riferimento al Sig. Caputo raggiungibile al n. 06/69988501 e all’indirizzo e-mail amministrazione.cnt@uiciechi.it.
Buon gioco e buon divertimento a tutte e a tutti!!

Mario Barbuto
Presidente Nazionale
D'ordine del Presidente Nazionale Mario Barbuto
Eugenio Saltarel
Componente Ufficio di Presidenza


All.2
Amm (MC/mc)

Allegato 1

Partecipanti al torneo
1) Vincitori ediz. 2016 - Vanoni Danilo / Viganò Maurizio (Lombardia)
2) Campania - Tanucci Giovanni / Travaglione Vincenzo
3) Lombardia - Grabbi Luciano / Locatelli Mario
4) Veneto - Zuccarato Graziella / Grassi Enrico
5) Marche - Lain Francesco / Principi Fabrizio
6) Umbria - Sbianchi Maurizio / Rossi Paolo
7) Abruzzo - Fortini Silverio / Di Ciano Germano
8) Puglia - Pizzuto Paolo / Raone Luigi
9) Friuli V.G. - Mastrangelo Domenico / Mercadante Luigi
10) Emilia Romagna - Aliprandi Franca / Ardori Giovanna
11) Calabria - Parisi Salvatore / Rosace Antonino
12) Lazio - Cialei Fabrizio / Ferrante Eliseo
13) Molise - Mascia Filomena /Messere Maria
14) BASILICATA - Florio Luciano / Florio Rosaria (N.V.)
15) Toscana - Fabbri Doretta /Doria Giulio
16) Sicilia - Gueli Vincenzo / Albani Salvatore



Allegato 2
REGOLAMENTO DI GIOCO DELLE FINALI NAZIONALI

1. LE FINALI DEL CAMPIONATO NAZIONALE DI SCOPONE SCIENTIFICO SI GIOCANO IN UN GIRONE UNICO ALL’ITALIANA SEMPLICE. OGNI COPPIA DI SFIDANTI SI MISURA, QUINDI, CON TUTTE LE ALTRE, IN PARTITE SENZA RIVINCITA.
2. GIUDICE UNICO DELLE FINALI DI CAMPIONATO È IL COORDINATORE DELLA COMMISSIONE NAZIONALE SPORT E TEMPO LIBERO, HUBERT PERFLER, IL QUALE È COADIUVATO, E, IN CASO DI NECESSITÀ, SOSTITUITO, DAL GIUDICE DELEGATO, GIUSEPPE PINTO.
3. IL GIUDICE UNICO, O, EVENTUALMENTE, IL GIUDICE DELEGATO, VIGILA SULLA REGOLARITÀ E LA CORRETTEZZA DELLE GARE, REDIGE IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI, NOMINA I GIUDICI DI TAVOLO, TIENE IL CONTEGGIO DEI PUNTI, COMPILA LE CLASSIFICHE, INTERMEDIE E FINALE, E PROCLAMA LE COPPIE VINCITRICI DEL PRIMO, DEL SECONDO E DEL TERZO POSTO.
4. IL GIUDICE UNICO, O, EVENTUALMENTE, IL GIUDICE DELEGATO, HA LA FACOLTÀ DI SOSPENDERE GLI INCONTRI CHE RITENGA SI STIANO SVOLGENDO IN MODO NON CORRETTO ED HA LA FACOLTÀ DI PRENDERE QUALUNQUE DECISIONE UTILE AL REGOLARE ANDAMENTO DELLE GARE.
5. PRIMA DI DICHIARARE APERTO IL CAMPIONATO, IL GIUDICE UNICO, O, EVENTUALMENTE, IL GIUDICE DELEGATO, COMPILA L’ELENCO DEI GIUDICI DI TAVOLO, SELEZIONATI TRA GLI ACCOMPAGNATORI DEI FINALISTI E GLI EVENTUALI SPETTATORI, E COMUNICA IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI.
6. I GIUDICI DI TAVOLO VIGILANO SULLA REGOLARITÀ DEGLI INCONTRI CHE SONO CHIAMATI AD ARBITRARE, CONTEGGIANO I PUNTI CONSEGUITI DALLE COPPIE CONCORRENTI E RIPORTANO AL GIUDICE UNICO, O, EVENTUALMENTE AL GIUDICE DELEGATO, IL RISULTATO CON CUI SI CHIUDE CIASCUN INCONTRO.
7. I GIUDICI DI TAVOLO SONO RESPONSABILI DEI MATERIALI DI GIOCO, CHE VENGONO LORO AFFIDATI DAL GIUDICE UNICO O, EVENTUALMENTE, DAL GIUDICE DELEGATO. A FINE GIOCO, RENDONO GLI STESSI MATERIALI AL GIUDICE UNICO O, EVENTUALMENTE, AL GIUDICE DELEGATO.
8. LA DURATA DELLE PARTITE DIPENDE DAL NUMERO DELLE COPPIE PRESENTI IN GARA. SE TALE NUMERO È INFERIORE O PARI A DIECI, CIASCUNA PARTITA TERMINA NON APPENA UNA DELLE DUE COPPIE IN GARA RAGGIUNGE I 21 PUNTI O, IN MANCANZA, AL 50-ESIMO MINUTO. SE IL NUMERO DELLE COPPIE FINALISTE È MAGGIORE DI DIECI, CIASCUNA PARTITA TERMINA NON APPENA UNA DELLE DUE COPPIE IN GARA RAGGIUNGE I 16 PUNTI O, IN MANCANZA, AL 30-ESIMO MINUTO.
9. SE LA PARTITA TERMINA CON IL RAGGIUNGIMENTO DEI 21 O DEI 16 PUNTI, VENGONO ASSEGNATI TRE PUNTI ALLA COPPIA VINCENTE, ZERO PUNTI ALLA COPPIA SCONFITTA. DIVERSAMENTE, ALLO SCADERE DEL 50-ESIMO O DEL 30-ESIMO MINUTO, GIOCATE LE CARTE CHE ANCORA SI HANNO IN MANO, VENGONO ASSEGNATI TRE PUNTI ALLA COPPIA IN VANTAGGIO E ZERO PUNTI A QUELLA IN SVANTAGGIO O UN PUNTO A CIASCUNA COPPIA, IN CASO DI PAREGGIO.
10. ALLO SCADERE DEL 50-ESIMO O DEL 30-ESIMO MINUTO, LE PARTITE SI INTENDONO IN CORSO, SE È STATA AVVIATA LA DISTRIBUZIONE DELLE CARTE.
11. LA CLASSIFICA FINALE È STILATA SULLA BASE DEI PUNTI TOTALIZZATI NEL CORSO DEL GIRONE. IN CASO DI PARITÀ, SI AGGIUDICA L’ORDINE PIÙ FAVOREVOLE LA COPPIA CHE HA CONCLUSO VITTORIOSAMENTE LO SCONTRO DIRETTO. NEL CASO LE COPPIE A PARI PUNTI SIANO PIÙ DI DUE, SI AGGIUDICANO GLI ORDINI PIÙ FAVOREVOLI LE COPPIE CHE, FATTA LA SOMMA DEI PUNTI CONSEGUITI NEGLI SCONTRI DIRETTI, RISULTANO A MAGGIOR PUNTEGGIO.
12. ALL’APERTURA DI OGNI NUOVO INCONTRO, IL GIUDICE UNICO, O, EVENTUALMENTE, IL GIUDICE DELEGATO, SULLA BASE DELLE PREVISIONI DEL CALENDARIO, CHIAMA LE COPPIE GAREGGIANTI A SISTEMARSI AD UNO DEI TAVOLI ALLESTITI PER IL GIOCO E, AD OGNI TAVOLO, ASSEGNA UN GIUDICE DI TAVOLO.
13. ACQUISISCE IL DIRITTO A DARE LE CARTE CHI, DEI QUATTRO GIOCATORI IN GARA, ALZA LA CARTA PIÙ ALTA PER VALORE NUMERICO; IN CASO DI PARITÀ, SI PROCEDE A NUOVA ALZATA.
14. DOPO AVER MESCOLATO LE CARTE E FATTO TAGLIARE IL MAZZO DAL GIOCATORE ALLA SUA SINISTRA, IL MAZZIERE DI TURNO DISTRIBUISCE LE CARTE IN SENSO ANTIORARIO, PARTENDO DAL GIOCATORE ALLA SUA DESTRA. SPETTA AL MAZZIERE DECIDERE SE DISTRIBUIRE LE CARTE UNA PER VOLTA O CINQUE PER VOLTA. IN CASO DI ERRORE, PROCEDE AD UNA NUOVA DISTRIBUZIONE. AL TERZO ERRORE CONSECUTIVO, VIENE SOSTITUITO DAL GIUDICE DI TAVOLO.
NEGLI ULTIMI 5 MINUTI DI GIOCO, IL TEMPO MASSIMO DI OGNI GIOCATA È DI DIECI SECONDI. È COMPITO DEI GIUDICI DI TAVOLO VIGILARE SUL RISPETTO DEI TEMPI.
15. SI È TENUTI A GIOCARE LA CARTA DEL SEME E DEL VALORE DICHIARATI, NEL TEMPO MASSIMO STABILITO.
16. L’ULTIMA CARTA GIOCATA VALE COME SCOPA, SE RACCOGLIE TUTTE QUELLE PRESENTI SUL TAVOLO;
17. LA COPPIA CHE NON SARÀ PRESENTE AL TAVOLO DI GIOCO PER L’INIZIO STABILITO PERDERÀ LA PARTITA A TAVOLINO.

Amm.(MC/mc)

Download del File del comunicato

Scelta Rapida